23

Lug

Il giro del mondo in 11 caffè

Come l’arte, anche il caffè rispecchia usi e costumi locali. Dalle Americhe al Giappone, dall’Australia al cuore dell’Africa: ogni cultura ha fatto i conti con il suo ineffabile fascino.

Ecco il caffè nel mondo in 11 aneddoti e curiosità!

Giappone – Un caffè bevi e fuggi

A Tokyo tutti vanno di corsa. Qui il caffè (kōhī) è una bevanda energetica, che si acquista in bottiglia nei distributori automatici e nei mitici conbini. Ci sono anche caffetterie vecchio stile, ma la cultura dell’espresso al bancone è merce rara da queste parti.

Vietnam – Lo slow drink che rallenta la giornata

Il Cà Phê Sữa Dá è un caffè freddo, amaro e cremoso. Si prepara con la caffettiera vietnamita, che fa gocciolare lentamente la miscela di latte condensato, acqua e grani di caffè macinati grossolanamente, con aggiunta finale di ghiaccio. La preparazione richiede tanta pazienza: bere il caffè in Vietnam è un rituale slow.

Indonesia – L’espresso “shitty” da 12 € a tazzina

Si chiama kopi luwak ed è prodotto con bacche di coffea mangiate, digerite e defecate dallo zibetto delle palme. Oltre ad essere il più raro e costoso al mondo – 800 euro al chilo – è anche il caffè più controverso: gli animalisti non lo digeriscono per lo sfruttamento cui sono condannati i simpatici mammiferi.

Cina – Caffeina & Amore

Il caffè cinese, lo yuanyang, fatto con caffè, latte condensato e thè nero, si beve nei chioschi all’aperto, possibilmente in coppia: il nome richiama le anatre mandarine, simbolo dell’amore tra marito e moglie.

India – L’aroma dell’oceano in una tazzina

Lungo la costa di Malabar si pratica il monsonato, uno speciale processo di maturazione del caffè. I chicchi vengono esposti per mesi ai venti monsonici, in magazzini senza pareti vicino al mare. Calore e umidità donano al caffè un colore dorato, con un aroma legnoso dalle sfumature salate.

Senegal – Il miracoloso caffè pepato

Il cafè touba si beve nei tangana, i tradizionali chioschi di strada. È aromatizzato con chiodi di garofano e pepe jarr: ha un gusto forte, balsamico e speziato. I senegalesi gli attribuiscono un potere miracoloso contro asma e malattie respiratorie.

Etiopia – La millenaria cerimonia del caffè

I chicchi sono tostati in casa, sui carboni ardenti; macinati col mortaio, bolliti in un vaso di ceramica e aromatizzati con cardamomo nero, zenzero o cannella. La padrona di casa, rigorosamente vestita di bianco, serve a ciascun ospite tre giri di caffè, mentre nella stanza, cosparsa di fiori, si diffonde il fumo di incenso e gomma arabica.

Stati Uniti – Il falso cliché del caffè annacquato

Alla faccia dei puristi, che lo considerano acqua sporca, il filtered coffee americano riscuote sempre più gradimenti tra i giovani di tutto il mondo. Si prepara in due modi: tramite infusione o con l’apposita macchinetta, che fa gocciolare l’acqua bollente sul macinato.

Cuba – Corto, dolce e… paesaggistico!

Può una piantagione diventare patrimonio dell’umanità? A Cuba sì: il cortadito, tipico caffelatte caraibico, nasce nel “Paesaggio archeologico delle Prime Piantagioni di Caffè”. Un’area protetta, sulle montagne della Sierra Maestra, patrimonio UNESCO per la sua importanza storica e sociale.

Colombia – Il caffè dei campioni

I recenti mondiali di calcio hanno ricordato quanto il caffè sia radicato nella cultura della Colombia, paese tra i maggiori produttori ed esportatori di caffè a livello planetario. Il soprannome della nazionale sudamericana è infatti Los Cafeteros, “chi prepara o beve il caffè”.

Australia – L’energy drink per veri coffee addicted

Una caffetteria di Adelaide ha brevettato il caffè più forte del mondo: si chiama Ass Kicker ed è la bevanda col più alto contenuto di caffeina mai prodotta. Una sola tazzina ne contiene l’equivalente di 32 espressi!

Conclusioni

Cambiano gli ingredienti, le dosi, i significati. Ma una cosa è uguale ovunque: la tazzina di caffè in compagnia è sempre sinonimo di amicizia e convivialità. Un rito irrinunciabile in ogni angolo del pianeta.

 

foto di copertina da pixabay.com


Ti è piaciuto l'articolo e vuoi saperne di più su Caffè Mauro?